Lavorare smart, lavorare meglio

Uno degli effetti della disastrosa pandemia da Covid-19, tuttora in corso, è quello di offrire una chance di ripensarci come società in termini di valori, dinamiche, relazioni e dimensioni dominanti. Se pensiamo al tema del lavoro in particolare, si è presentata, potrebbe dirsi, l’opportunità di reinventarlo. Non tutti, forse, hanno vissuto la vera e propria illuminazione sperimentata …

Il DDL Zan è importante anche contro la discriminazione delle persone con disabilità

Il disegno di legge n. 2005 attualmente all’attenzione del Senato della Repubblica, recante “Misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità”, è da mesi oggetto di attenzione e dibattito pubblico. La proposta, comunemente nota come “DDL Zan”, dal nome del …

Competenze e reclutamento per la PA del PNRR

E' disponibile su YouTube la discussione alla quale ho partecipato, assieme a Raffaella Saporito e Gianni Dominici, sulla presentazione in anteprima dei principali risultati dell'indagine di ForumPA “PA motore della ripresa: quali azioni per un'amministrazione competente, semplice, smart e digitale”. https://www.youtube.com/watch?v=j4x8Q-fnm28

Brutti, social e cattivi

Pare emergere, negli ultimi tempi, un dibattito circa gli impatti reputazionali provocati delle affermazioni veicolate sui social media dai singoli utenti e in merito alla relazione esistente fra la sfera privata e quella pubblica e professionale, in particolare alla luce delle possibili conseguenze che dichiarazioni ed esternazioni rese possano avere sull’organizzazione, pubblica o privata, presso cui l’individuo presti la …

Dirigenza pubblica e ruolo e potenzialità inespresse della SNA

Se il Presidente Emmanuel Macron annuncia la chiusura dell'ENA, l'École Nationale d'Administration francese, accusata di elitismo tecnocratico, in Italia la partita della Scuola Nazionale d'Amministrazione e del reclutamento della dirigenza pubblica è ancora da giocare. Ed il momento è propizio.