A tutto spoils

Ho prudentemente atteso le dichiarazioni programmatiche del Presidente del Consiglio alle Camere sulla azione del suo Governo, in particolare su alcuni aspetti legati al tema della annunciata riforma della P.A. Se mai vi fossero stati dubbi, le parole pronunciate oggi da Matteo Renzi al Senato sono molto chiare: siamo un Paese incatenato dalla burocrazia, serve concretezza amministrativa, i Governi passano e i dirigenti restano (e sarebbe meglio il contrario), il dirigente pubblico fa il bello e il cattivo tempo. Ergo: serve che i dirigenti cambino al mutare dei Governi. Spoils sytem spinto. Ho su questo blog espresso più volte i miei fortissimi dubbi sul punto, che reputo viziato da un approccio tutto ideologico, ed auspico naturalmente che si apra un dialogo col Governo, per capire nel dettaglio come si intenda procedere. Ma non posso non dire che l’idea di legare la permanenza in carica della dirigenza pubblica al cambio di maggioranza politica è cosa non solo contraria alla Costituzione (importa a qualcuno?), ma pericolosa per l’uguaglianza dei cittadini di fronte all’azione amministrativa. Perché al cittadino e alle imprese serve avere come interlocutore un dirigente pubblico che ha vinto un concorso ed agisce secondo Costituzione e legge e non chi deve il proprio posto al politico di turno che lo tiene sotto schiaffo. Il resto, spiace dirlo, è fuffa.

Advertisements
Contrassegnato da tag , , ,

6 thoughts on “A tutto spoils

  1. nandokan ha detto:

    L’attacco è alla dirigenza assunta per concorso. L’attacco è alla burocrazia e ai suoi lacci e lacciuoli che ostacolano la luminosa attività di governo degli ottimati.
    Argomenti che servono a giustificare una nuova, massiccia invasione di fedelissimi sull’onda di quel mito ridicolo dell’efficienza aziendalista. Questi concetti, laddove espressi non con dolce cadenza fiorentina ma con un pesante accento brianzolo chi vi ricordano? Esatto.
    Ora come allora il problema non è la burocrazia, i lacci, i lacciuoli, gli ostacolnandokan68@yah

  2. OLGA PERITO ha detto:

    con stile, ma con vera determinazione, è necessario continuare a chiarire che le regole sono scritte e che semmai occorre sfatare l’argomento da facili, ipocriti e banali luoghi comuni, per aiutare il Paese a riprendere forma e corpo di fronte all’enorme massa di problemi che non si argina con illusioni ottiche e false soluzioni.
    E’ nostro compito, ancora più di ieri, far sentire la voce sugli argomenti che ben conosciamo avendo dedicato tutte le nostre energie in un settore che abbiamo scelto e non certo ci è capitato!!! forza e coraggio continuiamo con passione e senso etico a dimostrare che la nostra professionalità non si azzera con i cambi di governo, o con barricate tra giovani e non…, ma uniti nell’unico vero interesse, quello pubblico a tutti i livelli da non dimenticare
    un saluto a tutti

  3. tommaso ha detto:

    juve-toro 1a0…rigore netto su El Kadduri..daccordo….toro grande squadra…ma poi bisogna fare i conti anche con l’arbitro ed essere tanto forti sul campo da vincere persino contro di lui…occorre cioé essere concreti e abbandonare posizioni di principio: l’Italia é bloccata, forse da quel centinaio di magistrati che non fanno piu’ il loro mestiere da decenni e di occupano di amministrazione nei ministeri, nelle autorità’, negli arbitrati, nei collegi di revisione, nelle università e nella formazione privata. Se Renzi si occuperà di loro rimandandoli a fare quello per cui hanno vinto un concorso -ma temo che non lo farà’ o lo fara’ parzialmente – avra’ di,strato di essere forte con i forti. Se si occuperà solo della timbratura dei bidelli, fara solo quello che hanno gatto tutti gli altri….e temo purtroppo che andrà a finire proprio così….

  4. Maurizio ha detto:

    Caro Alfredo,

    trovo le tue considerazioni condivisibili, tra l’altro l’enfasi posta sulla inamovibilità dei dirigenti apicali (e non solo apicali) che restano al proprio posto mentre i Governi passano, è lo specchio di quello che chiamo “il nuovo approccio alle vecchie questioni” ; infatti lo spoil è già previsto per i dirigenti apicali, anche il governo Renzi può esercitarlo, la domanda da porsi sarebbe chiedersi xkè non viene esercitato, assistendo da un lato alla ricerca di una sponda nella P.A. da parte politica (chissà perché!) e dall’altro ai voli carpiati compiuti da qualche (forse troppi) alti Commis d’Etat che si accreditano ora di qua ora di là.

    E tuttavia c’è un punto ineludibile dietro le tue riflessioni: che fare? A) Assistere agli sviluppi che riguardano la dirigenza valutando tra “buono e no buono” col rischio di avere un approccio solo frenante e passare per conservatore rispetto ad un sistema che mostra diversi limiti oppure B) proporsi in qualche modo come soggetto che si faccia promotore di proposte anche in contrapposizione con ricette nuove cucinate con scarti di roba vecchia (una nuova ribollita di dirigenza della P.A.) …

    Che fare dunque … penso sia il caso di affrontare il problema guardando, ad esempio, alla rappresentanza degli interessi costituzionalmente garantiti verso la collettività ad avere una amministrazione pubblica imparziale, se si ragiona in questa direzione si va dritti ad affrontare il problema di individuare un soggetto che si faccia carico di questa rappresentanza … mi domando, e ti domando , perché l’associazione non si fa promotore di un accordo con altre associazioni analoghe della dirigenza sparse qua e la per spingere su alcuni punti fermi sulla dirigenza , non solo in termini di opposizione alle nuove proposte ma pure di proposizione di novità per la dirigenza apicale… assomiglia molto alla richiesta di fare un sindacato della dirigenza … perché no? se non vogliamo fare la fine dei polli di Renzo …

  5. […] dirigenza pubblica. Chi ha la pazienza di seguire queste pagine ha avuto modo di leggere delle mie perplessità su alcuni aspetti che – per quanto è dato sapere al momento – caratterizzerebbero la […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: