Le invasioni barbariche

Venerdì davanti Montecitorio era stata solo la prova generale: sabato la prima. Solo che non era di gala, affatto. Quando arriva il proclama di Grillo sul colpo di Stato e la calata su Roma in camper decido di riprovarci. Con buona dose di faccia tosta e Nikon al collo mi reintrufolo in piazza mentre si vota per il Capo dello Stato. Napolitano ha dato la sua disponibilità di fronte l’impotenza dei partiti e dopo l’implosione del PD. Fa freddino ma l’atmosfera è calda. Lo spazio davanti l’obelisco è stracolmo, con qualche capopopolo sulle ringhiere con megafono, il solito Mascia in pole position. Non una folla oceanica, ma rumorosa. Cartelli che inneggiano alla fine della democrazia (addirittura). Urla sguaiate. Cori di ‘Bersani pezzo di merda!’ (ingenerosi, a dir poco). ‘Ro-do-tà, Ro-do-tà, Ro-do-tà’! Il più triste: ‘Napolitano non è il mio Presidente’ (Scusi, Signor Presidente). Un fotografo mi saluta calorosamente (chi è?): posso riciclarmi come novello Mauro Fortini. Saluto Roberto Tallei di Sky con cui avevo cinguettato prima. Polizia schierata ma calma, intanto prendono gli scudi di plastica, non si sa mai. Urla contro un gruppetto di Rifondazione Comunista: ‘Via le bandiere!’ E alla ringhiera sbuca anche Paolo Ferrero. Una signora abbarbicata urla con la faccia rossa: “Mortacci vostra!’ Si affaccia qualcuno da una finestra di Palazzo e sale il ‘Buuuuu’, fiocca il dito medio. Sale la tensione e qua e là zigzaga qualche onorevole grillino: preoccupati, sempre altezzosi, però. I soliti volti noti delle trasmissioni tv che corrono da un lato all’altro della piazza, siamo in pieno circo mediatico. Ancora cori: ‘tutti a casa’, ‘noi dentro, voi fuori’. Ariecco Zoro. Esce Giovanardi, tutti addosso con le telecamere: sdegnato, parla di impazzimento e di atteggiamento fascista (sono d’accordo con lui, un brivido lungo la schiena). Intanto Rodotà prende le distanze dalle intemperanze. Non riesco a twittare e chiedo a @darioq di farmi la differita via cellulare. Telecamere straniere: uno si porta addirittura la scaletta metallica. Graduati dell’Arma confabulano preoccupati. In diretta tv arriva la notizia dell’elezione di Napolitano. Sale il buuuuuuuuuuuuu, fascisti (!), buffoni, venduti, papponi. Esce Corradino Mineo, ex Rai News 24 e si avvicina alla folla: si becca di tutto. C’è chi arriva a scomodare Falcone e Borsellino e un fotografo navigato alza il sopracciglio. Un onorevole grillino si morde nervosamente le unghie. Poi escono tutti i 5 stelle e vanno dai manifestanti ad applaudirli  si scatena la piazza. Onorevoli PD alla spicciolata, mesti. Scalfarotto troneggia davanti le telecamere. Giovanardi intanto tenta di andare a casa e si prende salve di insulti dalla piazza (ma bravi), con annesso onorevole grillino che se la ride (ma bravo). Sbuca l’ex giffino Rocco Casalino che si mette su una fioriera a vedere che succede. Cala il buio, Grillo pare arrivi alle 22 e 30 a Piazza del Popolo. Sbuca Vito Crimi che con passo deciso e militaresco va dai manifestanti e imbocca il megafono, novello discorrente della Montagna. Basta, non ne posso più, la schiena mi uccide. Mi rimane in bocca un saporaccio di popolino bue. Lo stesso che troverà Franceschini a cena e gli dirà di tutto poco dopo. Un saporaccio.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

4 thoughts on “Le invasioni barbariche

  1. eDue ha detto:

    Ti ricordi il lancio di monetine davanti all’Hotel Raphael?

    Cos’è successo dopo?!
    E per dopo intendo fino ad oggi compreso?

    C’è stato il berlusconismo; quella che hai visto ieri è la versione 2.0.

  2. duccio ha detto:

    Buongiorno,
    Grillo ribadisce che il M5S è un movimento pacifico. «Siamo ghandiani -dice- ma non coglioni»’.
    Non si puo’ mai dire nulla con assoluta certezza, ma non credo fossero grillini, per esempio in piazza si e’ subito messo in luce Paolo Ferrero di Rifondazione Comunista.
    Prima di fidarmi di cio’ che dice franceschini, ci penserei 1000 volte. Soprattutto ai tempi che corrono… della serie ‘ la violenza a cinque stelle ai tempi dei comportamenti integerrimi del partito democratico’ ….

  3. Alfredo Ferrante ha detto:

    @Duccio: vero, in piazza c’era di tutto (ho postato anche la foto con Ferrero), ma quel che ho visto è che i deputati e senatori M5S “getivano” la folla. Nel bene o nel male. SU Franceschini guarda il video: brutto assai per me http://video.corriere.it/franceschini-contestato-ristorante/b8ea4f2a-aa4f-11e2-968c-b1e4e5776c81.
    Ciao
    Alfredo

  4. Anonimo ha detto:

    Ragazzi, mi date un motivo uno per non aver votato Rodotà? Sono schifato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: