Italiani brava gente

Sono andato a vederlo “Benvenuto Presidente!”, il film con Claudio Bisio. Non un capolavoro, lo so. Divertente, senz’altro. E con una scena finale del discorso rivolto agli Italiani che saprà di demagogico, ma che è tristemente vera e che suona, più o meno, così: tutti pronti a puntare il dito contro il politico corrotto, ma quando si tratta di una spintarella o evadere un zinzinino, tutti in prima fila. Come quando, eoni fa, mi si prospettavano i fatidici 12 mesi di servizio militare e mi si diceva a ripetizione: “Ma tu chi conosci?”. Ecco, le cose che oggi scrive Michele Serra su Repubblica riflettono esattamente quel che penso dell’Italia e degli Italiani. E le scrive certamente meglio di me.

Il coraggio e la dignità della presidente della Camera Boldrini non sono bastati a evitarle qualche improperio scomposto tra la folla di Civitanova Marche, disperata e furente. Boldrini, chiunque essa sia e qualunque cosa abbia fatto per il suo prossimo (nel suo caso: molto), è “lo Stato”, e tanto basta, ormai, a sollevare un odio indiscriminato. Stato strozzino, Stato assassino, Stato inetto, partiti farabutti, politici schifosi, questo è l´umore della crisi, travolge ogni analisi, ogni discussione. Si tratta dello stesso Stato al quale, per generazioni, milioni di italiani hanno chiesto assunzioni, favori, esenzioni, protezione, assistenzialismo, e una lasca applicazione delle leggi, perché abusivismo ed evasione sono stati la generosa mancia che uno Stato piacione ha elargito a piene mani per decenni in cambio di voti. Quello Stato blandito come un padrino e questo, coperto di sputi, sono il rovescio della stessa medaglia: una comunità nazionale incapace, se non in cerchie ristrette e vanamente virtuose, di avere con il potere un rapporto adulto. Se siamo un popolo che, allo Stato, o bacia la mano o gliela morde, è perché siamo tragicamente incapaci di guardarci dentro, farci un esame di coscienza, prenderci le nostre responsabilità individuali e collettive. Lo Stato ci faceva comodo prima, come tetta da spremere, ci fa comodo oggi, come tiranno da impiccare.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

2 thoughts on “Italiani brava gente

  1. Ma la foto che c’entra? Si intitola “American Lady in Italy”

  2. Alfredo Ferrante ha detto:

    E’ l’Italia sessista che a noi bravaggente ce piace tanto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: