Daniela e Margherita

Non ho molti commenti da fare sulla tragedia di Perugia, se non ricordare che anni di ossessiva campagna contro i dipendenti pubblici cancro del Paese hanno quantomeno contribuito a innescare dinamiche pericolose. Per tutti e per il Paese. Qualcuno dovrà renderne conto. A seguire il comunicato stampa che come Associazione dei dirigenti ex allievi della Scuola Superiore della P.A. abbiamo diffuso.

Roma, 7 marzo 2013 – Gravissimo episodio di sangue a Perugia: la caccia al dipendente pubblico è ufficialmente aperta. Uccise le prime due. Come Associazione costituita tra i dirigenti pubblici selezionati dalla Scuola Superiore di Pubblica Amministrazione (SSPA), partecipiamo al lutto delle famiglie di Daniela Crispolti, 46 anni (precaria con contratto di collaborazione) e Margherita Peccati, 61 anni, dirigente, entrambe dipendenti della Regione Umbria, uccise ieri a sangue freddo a Perugia da un imprenditore che si riteneva danneggiato dall’amministrazione regionale. Vorremmo pensare che questo orribile fatto di sangue sia solo un caso isolato ed irripetibile, ma dopo una serie di eventi quali, ad esempio, la presa in ostaggio di dipendenti dell’Agenzia delle Entrate e gli attentati contro Equitalia, temiamo si tratti di un salto di qualità nella violenza indirizzata verso i funzionari pubblici, prima solo verbale. La morte delle due colleghe presenta degli innegabili collegamenti con la campagna di delegittimazione della Pubblica Amministrazione che dura ormai da troppi anni e nella quale certa politica, acriticamente appoggiata da una parte della stampa, ha usato i dipendenti pubblici come parafulmine dello scontento sociale e per coprire le sue responsabilità nel dissesto del paese. Oggi i funzionari pubblici – che ogni giorno sostengono il rapporto con la cittadinanza, e devono mediare le istanze e le esigenze di cittadini sempre più disperati – sono tutti a rischio. Apprezziamo che la Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, abbia denunciato il fatto che da troppo tempo si stiano colpendo in maniera indiscriminata i funzionari dello Stato che svolgono con capacità, professionalità e responsabilità il proprio mestiere. Auspichiamo che tutte le forze politiche, soprattutto nella delicata fase che l’Italia sta attraversando, prendano coscienza di quanto accaduto e assumano posizioni di responsabilità verso coloro che tutti i giorni lavorano al servizio del Paese.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

One thought on “Daniela e Margherita

  1. […] ← Daniela e Margherita […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: