Lo smemorato di Arcore

L’art.1, co.1, della Legge 211/2000 recita: “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”. Ebbene, Silvio Berlusconi, leader del Popolo della Libertà, candidato Presidente per la coalizione di centrodestra, intervenuto alla manifestazione a Milano per ricordare la Giornata della Memoria, dichiara serenamente: «E’ difficile adesso mettersi nei panni di chi decise allora, e certamente il governo di allora nel timore che la potenza tedesca si concretizzasse in una vittoria generale preferì essere alleato alla Germania di Hitler piuttosto che contrapporvisi. Dentro questa alleanza ci fu l’imposizione della lotta e dello sterminio contro gli ebrei quindi il fatto delle leggi razziali è la peggiore colpa di Mussolini che per tanti altri versi invece aveva fatto bene […] Da parte nostra ci fu una connivenza non completamente consapevole».

Come ricorda un meritorio Wil, non è la prima volta che Silvio Berlusconi si lancia in esternazioni del genere, ma che si dicano enormità simili oggi, 27 gennaio, è intollerabile. E proprio nel giorno in cui riappaiono scritte deliranti sui muri del Museo Storico della Liberazione di Via Tasso a Roma ed in cui la Cancelliera tedesca parla di “responsabilità permanente” per l’Olocausto. Calcolo strategico? Gaffe? Espressione di un sentimento che ancora alligna nella pancia di un Paese che non ha mai fatto completamente i conti con la sua dittatura liberticida? Non lo so, ma fosse anche per tutti questi motivi sento oggi il bisogno ed il dovere, come pubblico dirigente, servitore dello Stato, fedele alla Costituzione e alle leggi della Repubblica italiana, democratica e antifascista, di rifiutare con sdegno la lettera ed il senso di tali dichiarazioni in difesa dei valori non negoziabili della comunità nazionaleTroppo attendersi lo stesso da coloro i quali si candidano a rappresentare il popolo Italiano nelle assemblee rappresentative sotto il capolista Silvio Berlusconi?

Annunci
Contrassegnato da tag ,

4 thoughts on “Lo smemorato di Arcore

  1. eDue ha detto:

    Conoscendolo mi aspettavo che raccontasse la barzelletta sulla “massima discriminazione possibile: donna negra ebrea lesbica handicappata” che va bene per ogni occasione.

    Mi pare che dopo l’esternazione si sia assopito; forse non era in forma.

    L’unica cosa che vorrei sottolineare è che siamo in campagna elettorale e non si butta via nulla; e in Italia siamo ancora pieni di baristi che portano al collo la medaglia del lavoro avuta dal dvce. Per dire che i camerati non devono sperare troppo che costui simpatizzi con loro; questi simpatizza solo per sé. E comunque tra giornali e blogger sta avendo l’eco che cercava, ed il messaggio che passa è quello voluto: “Mussolini come Spinaceto: gnente male (e t’o volevo di’; ciao…)”

  2. ciecodallanascita ha detto:

    Mammò ho capito perchè cianno messo l’imu(rtacciloro) sur groppone: così er popolo nun se po’ comprà li fucili e le pistole. Artro che memoria, io je darebbi l’occasione de penzà ar futuro.
    Altresì colgo l’occasione per riconfermare il mio pieno gradimento alla veste grafica (ri)usata per questo blog e per esternare il piacere della mia felice conoscenza con eDue.

  3. […] ← Lo smemorato di Arcore […]

  4. […] Museo Storico della Resistenza nel Giorno della Memoria e le sfacciate dichiarazioni sulle “cose buone” del fascismo. C’è da stupirsi che in piena campagna elettorale, un gazebo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: