O è totale o non è

Trovate corretto che un qualsiasi cittadino abbia libero accesso in modo intellegibile ed esaustivo a tutti i documenti prodotti nelle pubbliche amministrazioni per vedere – fatti salvi i criteri di riservatezza legati ad aspetti sensibili – se, ad esempio, il dirigente o funzionario Signor Rossi, nel partecipare ad una commissione di valutazione per la individuazione di un servizio o un prodotto o per verificare se i denari pubblici siano stati spesi con criterio, abbia operato in modo imparziale? O pensate che per accedere ai documenti interni di una struttura pubblica si debba prima essere titolari di un interesse specifico e solo dopo fare una domanda, attendere la replica e, eventualmente, instaurare un contenzioso? Se optate per l’opzione a) probabilmente siete dell’opinione che la trasparenza totale dell’operato pubblico sia un potente antidoto ad ogni forma di malversazione e corruzione e che, anzi, sia utile al migliore funzionamento della macchina amministrativa anche grazie al controllo diffuso dei cittadini. Ed ecco, banalmente, quel che si intende quando si parla di F.O.I.A., ovvero Freedom of Information Act (Legge per la Libertà di Informazione). Informatevi. Perché la trasparenza o è totale o non è.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: