Il vero VIP va in preferenziale

Io più la leggo questa lista e più resto basito. Passi – a fatica – per le alte personalità dello Stato (Marina Berlusconi? What?), ma a quale diavolo di titolo circa quattromila fra giornalisti, consiglieri regionali, banchieri, deputati locali e aziende private (fra cui la Parmalat!) dovrebbero avere un pass  per l’uso delle corsie preferenziali di Milano? Quelle che dovrebbero poter usare liberamente e facilmente mezzi pubblici, forze dell’ordine e ambulanze, insomma. Ma che ce frega, questo è davvero il Paese degli amici degli amici. Degli amici che contano, naturalmente.

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: