Di scatoloni e di fannulloni

Per chi come me vive nei Ministeri, la fase che andiamo vivendo è ormai familiare. Viene a cessare quel sistema di relazioni ed equilibri che ha retto il dicastero sino ad oggi e, allo stesso tempo, si tenta, spesso con successo, di piazzare le ultime pedine. E se la tribù di miracolati del dominus di turno tremano rumorosamente (“Che ne sarà di noi?”), c’è anche qualcuno che gioisce attendendo come potersi ri-collocare col nuovo schema. Quello temporaneo e, guardiamo innanzi, a quello successivo: chi ha tempo non aspetti tempo. E poi ci sono i polverosi burocrati, quelli che – udite udite – ‘ste cose le hanno viste e sanno che siamo di fronte ad un normale (sì, anche questo è normale) passaggio di consegne e che la casa resta in piedi. Sono quelli che da anni certa politica e certa stampa ostina a chiamare fannulloni, panzoni, scansafatiche e che incarnano, tuttavia, quel principio di continuità amministrativa che qualcuno ha ricordato nel mezzo del caos. C’è chi le proprie idee se le tiene bene strette ma quando veste le mezze maniche pensa a servire esclusivamente la Nazione, proprio come dice la nostra Carta, anche – e soprattutto – se quel politico non lo sopporta. Ecco, sono gli “istituzionali”, quelli che fanno un lavoro che è diverso, perché lavorano per tutti, ma proprio tutti, gli Italiani, e stanno là, mentre si fanno gli scatoloni. E spiegheranno ai nuovi arrivati che cosa occorre fare. Per servire.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: