Due Monti di meno

Al momento sembra quotatissima l’opzione Monti per un Governo tecnico (o di salute pubblica o del Presidente, fate voi). Ove tale possibilità si concretizzasse, una fra le tante cose che si dovrebbero fare in un momento delicato come quello che sta attraversando il Paese, è quello di dare un messaggio netto agli Italiani avverso il privilegio. Ipse dixit. Lacrime e sangue va anche bene, ma partendo dal grasso. Il motivo? Passi l’economia, ma se non si offre un segnale chiaro che l’era della Casta è alla fine (al netto di tutte le cose poco serie dette sul punto), le persone comuni si lasceranno andare alla più gretta antipolitica. Mi permetto di dare un paio di suggerimenti da occhiuto burocrate mezze maniche.

1) Torniamo ai 12 Ministeri che il Governo Prodi aveva rimesso in norma nel 2007, facendo piazza pulita in primissimo luogo del proliferare dei Dipartimenti che nel tempo si sono affastellati sul tronco della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il loro peso insostenibile di Dirigenti apicali, Ministri, Sottosegretari, portavoce, capi segreteria, consulenti e umanità varia. Un esempio su tutti: ma ancora davvero ha senso – se mai lo ha avuto – un Ministro per l’attuazione del programma di governo? Un primo spunto l’avevo dato in materia di politiche sociali, ma c’è l’imbarazzo della scelta.

2) Occorre risparmiare sul personale delle pubbliche amministrazioni? Ragionamoci senza pregiudizi, ma se occorre affondare il coltello, lo si faccia in primis nei confronti di chi un concorso non lo ha mai vinto. Parlo, per intendersi, della famosa dirigenza in quota esterna che, inspiegabilmente, è uscita intonsa dalle ultime manovre dimagranti della macchina pubblica. Ci sono fra i dirigenti “esterni” ottimi professionisti, non c’è dubbio, e un approccio morbido potrebbe essere esperito. Ma anche le P.A. possono riservare qualche sorpresa. E se pago un vincitore di concorso 10 euro, vi pare sensato pagarne 15 per un Signor Rossi che spesso viene scelto per ragioni che nulla hanno a che vedere col merito?

Da Tremonti a Monti va bene. Per il resto c’è molto da fare e poco tempo per farlo.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

4 thoughts on “Due Monti di meno

  1. Mah!x ha detto:

    Ecco una forma di chiarezza che da sempre andiamo cercando in quei politici che ci “rappresentano”.

  2. Anonimo ha detto:

    Caro Ferrante : sono totalmente d’accordo . Per una visione più globale occorre però far capire alla gente che oggi il potere , finchè non ci sarà una rivolta sociale , possono conquistarlo solo gruppi che controllano comunicazione e denaro , supportati spesso da criminalità e servizi più o meno segreti ( vedi USA , Russia, Italia ). E questi gruppi di potere mirano solo all’assalto alla diligenza : se manca una forte coscienza civica e partecipazione dei Cittadini al controllo delle Istituzioni , ogni conquista di posti di Potere serve a queste bande di predoni per fare gli interessi del loro Clan , mica dei cittadini !
    Il problema dell’Italia è che ,affascinati dal modello berlusconiano e favoriti dalla mancanza di organizzazione statale , buon numero di Cittadini accetta giustificae , se può , partecipa alla cultura del saccheggio : evasione ed elusione fiscale , abusi edilizi e ambientali , truffe pensioni , finanziamenti fasulli , irrisione del merito , nepotismi , privilegi corporativi , …
    Spero che il Nuovo Governo che verrà (se non ora , quando) non faccia la cazzata di Prodi : di non aver approvato nei primi 10 giorni la legge sul CONFLITTO DI INTERESSI e il reinserimento del FALSO IN BILANCIO !Per aspera ad astra ! Corrado

  3. Alfredo Ferrante ha detto:

    Ferrante for senator!

  4. Alfredo Ferrante ha detto:

    Il Paese ce la farà, caro Corrado!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: