Piccoli furbetti del tagliando crescono

Il fenomeno dei furbetti che occupano spazi auto riservati a persone con disabilità e/o che usano indebitamente pass sembra inarrestabile: ultime prove di facciatostismo in ordine di tempo a Genova al Salone nautico. E mentre si lavora per arrivare anche in Italia al pass europeo per parcheggi e circolazione per persone con disabilità, i disonesti prosperano. Nonne defunte, fotocopie, pass scaduti, ma sempre e comunque un totale menefreghismo delle elementari norme di educazione stradale: tutto fa brodo per i prepotenti. Basta vedere quello che accade di fronte al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che accoglie con frequenza persone con ridotta mobilità. E che fa il cittadino indignato? Chiama i vigili?

Caos di fronte al Ministero del Lavoro a Roma

Roma, 17 ottobre, ore 19.20. Sono in Piazza Alessandria, angolo Via Bergamo, a Roma. Un campione del parcheggio sportivo occupa in un sol colpo strisce pedonali e scivolino. Mi girano le balle e, benché la mia lezione di striding in palestra mi aspetti, mi attacco al cellulare per chiamare i vigili di zona. Chiamo lo 060606 di Roma e in soli 8 minuti ottengo il numero dei vigili urbani. Chiamo una prima volta: squilli a vuoto, parte il disco che mi dice che occorre richiamare. Chiamo la seconda volta: idem. Chiamo la terza, la quarta: niente da fare. Tiro allora fuori un foglio di carta e vergo il seguente messaggio che lascio sul parabrezza della macchina incriminata: “Compimenti vivissimi per l’audace sosta. Strisce + scivolino = inciviltà“. Novello Normalman, mi incammino verso la palestra. Missione compiuta?

Disinvolto facciatostismo

Aggiornamento: stessa via, stesso scivolino, stasera 19 ottobre, h 20.45. Una automobile da circa 20.000 euro è tranquillamente parcheggiata sulle strisce, chiudendo il passaggio a chiunque. Un premuroso biglietto è sistemato sul cruscotto: “Se disturba, telefonare al 338.xxxxxxxx”. Effettivamente disturba, telefono varie volte ma il tipo non risponde: deve essere a far lavorare le mandibole in uno dei tanti ristoranti di zona. Richiamo i vigili e sono fortunato: arriveranno, appena si renderà disponibile una pattuglia. Alla prossima.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: