V come vittoria. Di Pirro

Il Governo regge. Nel rigoroso rispetto delle norme costituzionali, è là, a quota 316. Il Presidente della Repubblica esercita con serietà le sue prerogative: veglia il capezzale, insomma. La foto del Corriere che immortala il fatidico momento della fiducia, l’ennesima, del Governo Berlusconi, è emblematica del paradosso che stiamo vivendo: una coalizione che si regge col vinavil, dilaniata dai contrasti, un esecutivo paralizzato ed incapace di dare una scossa al Paese (ve la ricordate, la famosa “scossa per liberare l’economia“?), un Capo del Governo che testardamente si rifiuta di riconoscere che chi ci va di mezzo è l’Italia. Credibilità azzerata sul piano internazionale, crisi galoppante per i comuni mortali, peones che è meglio si portino una foto del Parlamento a casa perché là dentro piede non ce lo metteranno più. E in tutto questo casino, mentre le ragazze ed i ragazzi depauperati del loro futuro riscendono in piazza, si esulta come allo stadio e si fa la “v” di vittoria. Ma un po’ di compostezza no?

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: