Quando si dice parlare chiaro

«Non escludo affatto che, nell’improbabilissima eventualità che diventasse sindaco, de Magistris discriminerà sul piano dei servizi sociali le famiglie con figli favorendo femminielli, gay, trans riconosciuti attraverso ‘registri’ che ne legittimino le unioni». Ennesimo intervento sul tema dell’orientamento sessuale del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche per la famiglia, al contrasto delle tossicodipendenze e al servizio civile, Carlo “Ikea” Giovanardi.

Il Senatore Giovanardi, coerentemente, non fa mistero delle proprie posizioni ultraconservatrici e, val la pena rimarcarlo, pienamente legittime seppur, al contempo, criticabili. Quello che stavolta credo debordi dalla legittima opinione personale e politica, con la quale sono in profondo disaccordo, è l’utilizzo peloso del termine “femmininiello”, a mò di dispregiativo di omosessuale, con ciò intendendo (ci dice il Devoto-Oli) un giovane travestito, spesso dedito alla prostituzione. Come dire frocetti, insomma. Un evidente utilizzo denigratorio che trovo francamente inaccettabile da un rappresentante del Governo della Repubblica, qualunque possa essere l’orientamento. Siamo davvero alla deriva su una zattera malconcia, ragazzi.

 

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: