La sindrome cinese (de noantri)

Non è che giornali e televisioni ne abbiano parlato assai, probabilmente impegnati con ragazzine massacrate e alchimie politiche fra responsabili e futuristi: l’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria (IAP) ha dichiarato che la pubblicità del Forum nucleare italiano (di cui avevo diffusamente parlato qualche tempo fa) non è conforme agli articoli 2 e 46 del Codice di Autodisciplina della comunicazione e ne ha ordinato pertanto la cessazione, perché si tratta di una pubblicità ingannevole. Insomma, le imprese che si stanno dando da fare per entrare nel profittevole campo del nucleare italiano, dicono coloro che assicurano la corretta applicazione del Codice della Comunicazione Commerciale, hanno messo in onda una pubblicità che non faceva corretta informazione su un tema delicatissimo come quello dell’energia nucleare. Chiaro? Il Ministero competente, vista anche la tragedia giapponese ed i rischi di radiazione in corso laggiù, interverrà sicuramente. Spero.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: