No comment

«Se [i magistrati] avessero impiegato per le ricerche le stesse risorse e tecnologie che hanno speso per indagare sulle ragazze dell’Olgettina, forse Yara sarebbe ancora viva». Un post spensierato di un qualche gruppuscolo di Facebook? No, è una dichiarazione resa dal Sottosegretario per l’Attuazione del Programma di Governo, membro dell’esecutivo italiano. Dopo il Maometto pedofilo di qualche tempo fa, e l’esternazione contro i magistrati incapaci nel caso della povera ragazza di Brembate nel prestigioso Pomeriggio 5, tra un gieffino e un’intervista a qualche starlette decerebrata, arriva questa sparata che, sono sincero, lascia esterrefatti. Una volta si sarebbe detto indignati. Non basta il rimestare senza vergogna nelle vicende di nera che vedono vittime delle ragazzine, su cui tutte le tv si gettano in modo indecente, adesso si lega sfacciatamente una campagna politica come quella della riforma della Giustizia (legittima, seppur criticabile priorità politica del Governo) a vicende che in un Paese normale si lascerebbero quanto possibile al privato dolore delle famiglie. No comment, sul serio.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: