Qui pro quo

Sostiene il Presidente del Consiglio che le sue parole sulla scuola pubblica (gay a parte) sono state fraintese, mentre la Ministra dell’Istruzione, l’Università e la Ricerca ricorda che il Premier ha solo difeso la libertà di scelta educativa delle famiglie. Si parla di idee diverse: ognuno si faccia la propria ascoltando l’intervento in parola con le proprie orecchie.

 

 

Annunci

One Reply to “Qui pro quo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...