Mille proroghe, almeno due sciocchezze

Continua al Senato la corsa per la conversione in legge del decreto-legge 29 dicembre 2010, n. 225, il c.d. Milleproroghe, la zona cesarini legislatva di fine anno. Leggo oggi che il lupo perde il pelo ma non il vizio: un paio di emendamenti dei senatori Esposito e Latronico puntano nuovamente, dopo le ripetute polemiche degli scorsi mesi, a spostare la CONSOB a Milano. Tutto l’arco politico della Regione Lazio (Polverini, Zingaretti, Alemanno) contrario, ma il partito centrifugo (verso il Nord) non molla. A che pro?

Ancora. All’articolo 2 (Proroghe onerose di termini) si prevede da una parte la prosecuzione del 5×1000 per l’anno 2011 e, dall’altra una quota di 100 mln, nell’ambito della somma complessiva di 400 mln, “destinata ad interventi in tema di sclerosi amiotrofica per ricerca e assistenza domiciliare dei malati ai sensi dell’articolo 1, comma 1264, della legge 27 dicembre 2006, n. 296”. Ebbene, ad oggi, e fatte salve modifiche in sede di conversione, questa ulteriore ripartizione rischia di rivelarsi tecnicamente inapplicabile. In primo luogo, infatti, si legano i 100 mln per la SLA alle procedure individuate per il 5 per 1000 (“a valere su tale importo”, recita la norma), il che significa seguire i lunghi tempi legati al riparto che segue le indicazioni dei contribuenti, nonché la destinazione alle ONLUS ed agli enti individuati preventivamente per l’anno 2011. In secondo luogo, inoltre, ed in modo quasi schizofrenico, gli interventi per la SLA sono da intendersi “ai sensi dell’articolo 1, comma 1264, della legge 27 dicembre 2006, n. 296”, ovvero ai sensi della norma che ha istituito il Fondo nazionale per le non autosufficienze (FNA), che per il 2011 non ha, ad oggi, una nuova dotazione.

Insomma, 5 per 1000 o FNA? Welfare e Salute? E attraverso quale indicazione tecnica? Si rischierebbe, addirittura, di non sapere come utilizzare quei fondi e, in ogni caso, di provocare una sorta di lotta fra poveri fra le associazioni dei malati di SLA e delle loro famiglie e il mondo delle ONLUS e del volontariato destinatario delle risorse del 5 per 1000. Urgono emendamenti. Stavolta sensati.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: