Basta la parola

In questo Paese per moltissime persone basta sentire la parola “sinistra” che vengono evocati scenari apocalittici e da “fine di mondo”. Una di queste persone è, evidentemente, la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che, sulla scorta di un vero e proprio chiodo fisso del Presidente del Consiglio, non perde occasione per dichiarare come stia facendo l’umanamente possibile, e anche di più, per liberare la Scuola italiana dal morbo rosso.

Come ieri, 8 ottobre 2010, quando ha detto che «La scuola non è più proprietà privata della sinistra, evidentemente questo a molti dà fastidio». Ma come diavolo di replica a cose del genere? Non resta che una consolazione: almeno dai menù delle mense scolastiche saranno stati eliminati quegli obsoleti secondi di bocconcini di bimbo rosolati ai funghi che tanto piacevano a quei comunistacci!

Annunci
Contrassegnato da tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: