Lavoro agile e obiettivi di sviluppo sostenibile: eguaglianza di genere (SDG 5)

Nel quadro dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (sustainable development goal, SDGs) compresi all’interno dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, esaminiamo, in questo articolo, le possibili interrelazioni fra il lavoro agile e l’obiettivo numero 5, che prevede il raggiungimento dell’uguaglianza di genere e l’empowerment (maggior forza, autostima e consapevolezza) di tutte le donne e le ragazze (achieve gender equality and empower …

Lo smart working ai tempi del Covid: il diario del lavoro agile nella PA nei due anni della pandemia

"Lo smart working ai tempi del Covid" è un veloce libello elettronico, scaricabile gratuitamente, in cui sono raccolti in ordine cronologico gli interventi in materia di lavoro agile (o smart working) e amministrazione pubblica che, nel corso di due anni terribili, a partire dal marzo del 2020, di pari passo con l’incedere dell’emergenza sanitaria ed …

Lavoro agile e obiettivi di sviluppo sostenibile: istruzione di qualità (SDG 4)

L’obiettivo numero quattro dell’Agenda 2030 dell’ONU si occupa, fra i diversi obiettivi di sviluppo sostenibile (sustainable development goal, SDGs), di istruzione di qualità (quality education) come mezzo per sostenere la mobilità socioeconomica e chiave per sfuggire ai meccanismi di povertà. I dati internazionali del periodo antecedente alla pandemia da Covid-19 mostravano l’urgenza dell’impegno del complesso dei Paesi membri delle Nazioni …

Il lavoro agile ancora in bilico tra emergenza e nuova normalità

La fine del 2021 e queste prime settimane del 2022 ci hanno portato ulteriori novità sul tema, enormemente dibattuto, del lavoro agile. Due, in particolare: la prima, lo scorso 16 dicembre, relativa all’approvazione in Conferenza Unificata – dopo il passaggio sindacale – delle Linee Guida “in materia di lavoro agile nelle amministrazioni pubbliche, ai sensi …

Lavoro agile e obiettivi di sviluppo sostenibile: salute e benessere (SDG 3)

Il lavoro agile o, come è stato battezzato in Italia, smart working, è entrato da tempo, soprattutto a causa della pandemia da Covid-19, nel dibattito nazionale. L’istituto, introdotto dall’art. 14 della legge n. 124 del 2015 per il settore pubblico e successivamente disciplinato dall’art. 18 della legge n. 81 del 2017 per quello privato, configura una modalità di esecuzione …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: